Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Cookie Richiedi maggiori informazioni

Home » Spagnolo in Spagna » Valencia » La città

La città di Valencia

Lo Spagnolo a Valencia

Perché studiare lo spagnolo a Valencia

LA CITTÀ:

OFFERTA CULTURALE/ RICREATIVA:

Alcune informazioni sulla città di Valencia

La provincia di Valencia è la più grande delle tre provincie che compongono la Comunidad Valenciana. La città si trova sulla costa mediterranea e domina il Golfo di Valencia; è circondata da montagne e pianure che si estendono fino alle terre delle Comunidad di Aragona e di Castiglia-La Mancha. La Comunidad Valenciana si trova proprio di fronte alle Isole Baleari ed è equidistante dalle due principali città del paese: Madrid e Barcellona. Valencia è una città che, per la propria storia, è strettamente legata al Mar Mediterraneo, e questo legame è ben visibile nella sua società e nel carattere della sua popolazione.

Valencia è la capitale amministrativa della Comunità Valenciana ed è il centro della regione dell'Horta. Attorno alla città si trovano numerosi distretti municipali di media dimensione che formano un'area con una densità di circa 1.600 abitanti per chilometro quadrato.

La visita della città inizia dal quartiere antico. Fino alla metà del XIX secolo, la città era difesa da una muraglia, distrutta durante i secoli, e il cui tracciato è oggi il percorso dell'autobus numero cinque. A testimonianza dell'antica fortificazione, si sono conservate le Torri di Serranos, le Torri di Quart e alcuni resti delle mura che si trovano nel seminterrato dell'Istituto d'Arte Moderna di Valencia. L'eredità artistica più straordinaria si trova nei distretti di Seu e Xerea, in cui le tracce lasciate dagli antichi romani giacciono nascoste tra le rovine arabe, le chiese e i palazzi moderni.

La zona di Mercat nasce con la vita commerciale degli abitanti della città. Il Mercato Centrale  è uno dei due edifici più emblematici destinato alla contrattazione delle proposte commerciali. L'altro è l'edificio gotico della Lonja, dichiarato Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO, con il suo bellissimo colonnato e le sue antiche sale in cui si concludevano in passato le transazioni commerciali, utilizzate ancora oggi con lo stesso scopo. Al di fuori delle mura, ormai distrutte, si è sviluppata la Valencia borghese: strade larghe, viali con giardini e una ricca architettura modernista caratterizzano questa zona della città. Dall'altra parte dell'antico letto del vecchio fiume Turia, si estendono i giardini reali, il museo delle Belle Arti e la parte ultramoderna della città, che, per la sua grande estensione fa da collegamento tra i municipi costieri al quartiere antico. Il volto futurista di Valencia è rappresentato dal parco di divertimenti per bambini “Gulliver”, all'interno del parco del Turia e dal complesso della Città delle Arti e delle Scienze. La vita della città si sviluppa principalmente sulla costa, grazie alla suo porto e alle spiagge di Las Arenas e della Malvarrosa.

Le principali feste di Valencia 

Il calendario delle feste di Valencia è ricco e diversificato. In ogni periodo dell'anno si celebra una festa dalle profonde tradizioni storiche e relgiose. La prima, in ordine di tempo, è quella di San Antonio Abate, durante la quale si accendono dei falò e si benedicono gli animali.

Il 19 marzo è giorno della festa de Las Fallas, dedicata a San José (San Giuseppe), che si celebra sia nella capitale che in circa 60 paesi nella provincia. Durante la settimana di festa, per le strade sfilano grandi figure di cartapesta che verranno premiate e, successivamente, verranno bruciate alla fine della serata. Questa festa attrae un gran numero di persone provenienti da ogni parte del mondo.

Altre feste di particolare importanza per la città di Valencia sono: il Corpus Christi, la festa dei Mori e dei Cristiani e la festa de La Tomatina.

Richiedi maggiori informazioni Prenota ora