Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Cookie Richiedi maggiori informazioni

Home » Scuole di Spagnolo in America Latina » Perù » Cuzco » La città

La città di Cuzco

La città di Cuzco

Cuzco, fondata nel 1100 dC, è la città abitata più antica di tutto l'emisfero occidentale. Costruita in una regione montuosa considerata tra le più belle del pianeta, Cuzco era la fiorente capitale dell'Impero Inca. Indigeni e turisti la ritengono la più impressionante di tutte le città peruviane sia per la sua storia che per il suo mix straordinario di architettura Inca e coloniale spagnola. Per non parlare della straordinaria bellezza del territorio locale e del calore della gente locale.

Cuzco è una base ideale da cui esplorare il Perù, dal momento che è situata nella stessa regione, come le rovine del Machu Picchu e il Cammino Inca. Dato che la città si trova ad una certa altitudine ( a circa 3.350 metri sul livello del mare), le notti e i giorni possono essere freddi. Tuttavia, non sarà necessario preoccuparsi eccessivamente del freddo, dato che è possibile riscaldarsi indossando maglioni di lana o di altri tessuti colorati indigeni in vendita in numerosi mercati di Cuzco.

Passeggiando per la città si possono ammirare gli edifici coloniali costruiti in cima alle fondazioni in pietra dei templi Inca o le chiese e i conventi costruiti accanto al Tempio del sole. Sarai circondato da ricordi del passato ricco e del vibrante presente di Cuzco. Per chi desidera avere una visione completa di storia e cultura peruviana, Cuzco è veramente il luogo ideale per imparare lo spagnolo.

Feste e celebrazioni a Cuzco

Ogni anno Cuzco celebra la festa di Inti Raymi il 24 giugno. Questo festival è stato il più importante dell'anno per gli Incas ed è stato reintrodotto nel XX secolo, dopo essere stato bandito dagli spagnoli durante la loro dominazione in Perù. La celebrazione rende onore a Inti, il dio Sole Inca. L'Inti Raymi simboleggia l'eterna consacrazione del matrimonio tra il Sole e i suoi figli, la famiglia di esseri umani.

Il 24 giugno gli abitanti festeggiano il solstizio d'inverno e l'inizio dell'anno solare. Anche se scientificamente il solstizio comincia il 21 giugno, il Unachaq Pacha, un orologio solare usato dagli Incas, ha mostrato che il sole rimane qualche giorno nello stesso posto prima di ritornare su il 24 giugno. Per questo il 24 diventò l' Inti Raymi, il Sole di Capodanno. Le piazze centrali di Cuzco sono strapiene di persone in questo giorno per attendere l'arrivo dell' Inti. Quando sorge in tutta la sua gloria, iniziano le celebrazioni: mostre, attività di strada e piazza, musica dal vivo e uno spettacolo teatrale in quechua, la lingua degli Incas della tradizionale cerimonia di Inca Inti Raymi. La celebrazione annuale del Sole è il secondo festival più grande in America Latina, dopo il carnevale di Rio.

Richiedi maggiori informazioni Prenota ora