Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Cookie Richiedi maggiori informazioni

Home » Risorse per Imparare lo Spagnolo » Alfabeto Spagnolo » La Lettera C

La lettera C


CE. Consonante interdentale sorda (ce/ci); rappresenta anche la consonante gutturale sorda (ca / co/ cu)

Origine della lettera:
Dalla C latina, che deriva dal gimel fenicio

Esempio dell'uso:
Caballo

La C in spagnolo

La C è la terza lettera dell'alfabeto spagnolo e degli altri alfabeti delle lingue romanze. Il nome di questa lettera in spagnolo è "ce". Venne introdotta dai romani che modificarono la grafia della lettera greca Γ (gamma). I greci presero questa lettera dalla corrispondente fenicia "gimel" (letteralmente cammello) che a sua volta ha origine da un geroglifico egizio.

La lettera C, nel periodo del latino arcaico rappresentava due suoni: il primo era simile al suono di GA, GUE, GUI,GO, GU, poi scomparso durante il periodo classico; il secondo era equivalente al suono CA ed è quello che si è poi diffuso nelle lingue romanze. A partire dal XVI secolo in spagnolo alla lettera C corrispondono due suoni. Il primo è quello di parole come "cama", "copa", “cuna”, “clima” and “cráneo" ed è pronunciato allo stesso modo in tutto il mondo ispanico. Questo suono si produce avvicinando la parte posteriore della lingua al palato molle e rilasciando l'aria con una piccola esplosione senza far vibrare le corde vocali. La lettera C viene pronunciata in questo modo se: è seguita dalle vocali A, O, U; precede le consonanti L ed Y; fa parte di un gruppo consonantico, come nella parola "pacto".

Il secondo suono è simile al suono della lettera Z dello spagnolo ed è prodotto avvicinando la punta della lingua all'arcata dentale superiore facendo passare l'aria senza far vibrare le corde vocali, come nella pronuncia delle parole spagnole "cena e "cine". In molti paesi dell'America latina e in alcune regioni della Spagna questa lettera viene pronunciata come una S e questo fenomeno è detto "seseo"

La lettera C in spagnolo si può combinare con la lettera H per formare il diagramma CH chiamato "CHE". Il diagramma si pronuncia posizionando la punta della lingua sul palato e rilasciando la lingua al  momento di far uscire l'aria, senza far vibrare le corde vocali. Questo è il suono che troviamo in parole come "chocolate" o "corcho" ed in molte altre parole dei dialetti nel mondo ispanico.

Richiedi maggiori informazioni Prenota ora