Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Cookie Richiedi maggiori informazioni

Home » Risorse per Imparare lo Spagnolo » Alfabeto Spagnolo » La lettera G

La lettera G


GE. Consonante fricativa gutturale sorda (ge/gi); rappresenta anche la consonante occlusiva gutturale sonora (ga/go/gu)

Origine della lettera:
La maiuscola deriva dalla C latina alla si aggiunge una linea orizzonatale nel secolo III a.C. Per rappresentare un fonema che non esisteva in latino ed era una variante della C.

Esempio dell'uso:
Girasol

La G in spagnolo

La lettera G è la settima lettera degli alfabeti derivanti dal latino. Il suo nome è "GE". La grafia della lettera maiuscola deriva dalla lettera latina C, nata dall'adattamento della gamma del greco avvenuto intorno al VII secolo a.C. La lettera C in latino rappresentava due suoni, la /g/ e la /k/,ma dopo il III secolo, una delle due venne modificata per distinguere i due suoni. In seguito a questa differenziazione la lettera G prese il posto della Z dell'alfabeto greco, ma non venne usata in latino. La forma della lettera minuscola deriva invece da una grafia della lettera che venne introdotta nel VII secolo.

In spagnolo alla lettera G corrispondono due suoni differenti: se precede una A, O o una U o una consonante, come nelle parole "gato", "cargo" e "Paraguay", si produce creando una occlusione nel palato molle con la lingua in modo che l'aria passi con una leggera esplosione e facendo vibrare le corde vocali. Quando invece precede una E o una I si pronuncia come la J, come in "gente" e "girar". Si interpone una U, che non viene pronunciata, tra la G e le vocali A, O, U per creare lo stesso suono di GA/GO/GU, come avviene nelle parole "sigue" e "siguiente".

Richiedi maggiori informazioni Prenota ora