Stai imparando lo spagnolo e hai bisogno di distinguere i prefissi e i suffissi? La scuola di spagnolo DonQuijote ti fornisce le chiavi per imparare i prefissi e i suffissi spagnoli con diversi esempi.

Leggete questo articolo in spagnolo qui.

Quali sono i prefissi e i suffissi spagnoli?

I prefissi e i suffissi spagnoli sono elementi affissivi privi di autonomia e necessitano di una base lessicale alla quale apportano un nuovo significato. Questi elementi danno origine a nuove parole, quindi i prefissi e i suffissi spagnoli non sono parole in quanto tali.

Il processo di formazione delle parole che i suffissi e i prefissi creano in spagnolo si chiama derivación (stemming). I suffissi spagnoli vengono aggiunti dietro la parola, mentre i prefissi spagnoli vengono aggiunti davanti.

Né i prefissi né i suffissi spagnoli possono essere usati da soli, perché il loro significato dipende dalla parola che modificano. Pertanto, questi morfemi sono autonomi e non hanno alcun significato.

Inoltre, i suffissi e i prefissi sono ampiamente utilizzati in molte lingue, non solo in spagnolo, poiché permettono di creare nuove parole aggiungendo un morfema prima o dopo la radice.

Prefissi spagnoli

I prefissi spagnoli vengono aggiunti prima della parola che andranno a modificare. Inoltre, la prefissazione cambia il significato delle parole, ma non ne modifica la categoria grammaticale. 

Ecco alcuni dei prefissi spagnoli più comuni e il loro significato:

  • A-: significa negazione o mancanza di qualcosa. Esempio: apolítico, amorfo.
  • Anti-: indica opposizione o contraddizione. Esempio: antinatural (innaturale), antibiótico.
  • Auto-: si riferisce a qualcosa di proprio, a sé o da sé. Esempio: automóvil (automobile), autodidacta (autodidatta), automata (automa).
  • Bi-: significa doppio o due. Esempio: bilateral (bilaterale), bidireccional (bidirezionale), bisexual (bisessuale), bipolar (bipolare).
  • Co-: indica unione o partecipazione. Esempio: cooperar (cooperare), cofundador (cofondatore).
  • De-, des-, di-, dis-: significa negazione, eccesso, fuori, opposizione o difficoltà. Esempio: despeinar (non curato), discordia (discordia), desordenar (disordine), discapacidad (disabilità), deshacer (disfare).
  • Extra-: significa dall'esterno o troppo. Esempio: extraterrestre, extraofficiale (non ufficiale).
  • Geo-: appartenente o relativo alla terra. Esempio: geografía, geolocalizar (geolocalizzare).
  • Hemi-: significa metà. Esempio: emisferio (emisfero), emiciclo.
  • Hipo-: al di sotto del previsto o scarso. Esempio: hipotermia (ipotermia), hipócrita (ipocrita).
  • I, in-, im-: segnala la negazione o l'inversione di ciò che la parola radice esprime. Esempio: impostor, imposible, indecisión, inmoral, ilegible (illeggibile), insoportable (insopportabile).
  • Infra-: significa inferiore o inferiore a. Esempio: infraestructura (infrastruttura), infravalorado (sottovalutato), inframundo (malavita).
  • Intra-: indica l'interno di qualcosa. Esempio: Intramuros, intranet, intramuscular (intramuscolare).
  • Kilo-: significa mille volte. Esempio: kilogramo (chilogrammo), kilómetro (chilometro), kilovatio (kilowatt).
  • Mega-: significa molto grande, amplificato o un milione di volte. Esempi: megáfono, megavoltio (megavolt).
  • Micro-: indica qualcosa di molto piccolo o di poco conto. Esempio: microrrelato (microstoria), microscópico.
  • Mini-: significa piccolo. Esempio: minifalda (minigonna), minimalista, minibús.
  • Multi-: significa molti o molteplici. Esempio: multicolor, multimillonario, multicultural.
  • Post-, pos-: significa dietro o dopo. Esempi: posdata (PS), posguerra (dopoguerra), postoperatorio (post-intervento).
  • Pre-: significa prima. Esempio: prehistoria (preistoria), predisponer (predisporre), prejuicio (pregiudizio).
  • Pro-: indica negazione, continuità o prima. Esempio: prólogo, proseguir (continuare), procrastinar (procrastinare).
  • Re-: segnala ripetizione o intensificazione. Esempi: revisar (rivedere), renombrar (rinominare), rehacer (rifare), recargar (ricaricare).
  • Semi-: indica la metà di qualcosa. Esempio: semicírculo (semicerchio), semiabierto (semiaperto), semiautomático.
  • Sin-: significa mancanza o privazione di qualcosa; somiglianza o unione. Esempio: sinónimo, sinrazón (irragionevole), sinsabor (insapore).
  • Sobre-: significa sovrapposizione, aggiunta, intensificazione o ripetizione. Esempio: sobrepasar (superare), sobrevalorado (sopravvalutare), sobreentender (sovraintendere).
  • Super-: indica l'eccellenza o il superamento di qualcosa. Esempio: superdotado (dotato), supermercado (supermercato), superpoderes (superpoteri).
  • Ultra-: punta oltre o estremamente. Esempio: ultratumba (oltre la tomba), ultrasonido (ultrasuono), ultraprocesado (ultraprocessato).

Suffissi spagnoli

I suffissi in spagnolo vengono aggiunti dopo la parola che andranno a modificare. Inoltre, la suffissazione aggiunge sfumature di significato e talvolta cambia la classe di appartenenza della parola originale.

Ecco alcuni esempi di suffissi spagnoli e il loro significato:

  • -áceo: forma aggettivi che indicano somiglianza o appartenenza. Esempio: grisácea (grigiastro), opiáceo (oppiaceo), rosáceo (rosato).
  • -al: forma sostantivi che significano abbondanza e, quando formano aggettivi, indicano relazione o appartenenza. Esempio: cultural, frutal (fruttato), arenal (sabbioso), otoñal (autunnale).
  • -ante, -ente: formano aggettivi da verbi. Esempio: agobiante (opprimente), dependiente (dipendente), crujiente (croccante).
  • -azo: segnala valore accrescitivo ed esprime affetto o un colpo dato. Esempio: mazazo, codazo, portazo.
  • -bilidad, -dad, -edad, -idad: tutti questi suffissi spagnoli formano sostantivi astratti che derivano da aggettivi. Esempi: estabilidad (stabilità), soledad (solitudine), maldad (male), sociedad (società).
  • -ción: indica l'azione di. Esempio: importación (importazione), certificación (certificazione), donación (donazione).
  • -dor: indica agente, attributo, ufficio o strumento. Esempi: aterrador (terrificante), entrenador (allenatore), calculador (calcolatore).
  • -eda: forma sostantivi collettivi e indica abbondanza. Esempi: arboleda (boschetto), viñedo (vigneto), alameda (pioppeto), rosaleda (roseto).
  • -filia, -filo: significa simpatia, tendenza o simpatia per qualcosa o qualcuno. Esempio: bibliofilia, cinéfilo.
  • -isimo: indica il grado superlativo. Esempio: buenísimo, tardísimo, hermosísimo.
  • -ismo: allude a una dottrina politica, a una religione, a un movimento o a una corrente, ma può anche indicare un atteggiamento, una tendenza o un'attività sportiva. Esempio: atletismo (atletica), socialismo, alpinismo, comunismo.
  • -itis: indica un'infiammazione. Esempi: gastritis (gastrite), otitis (otite), faringitis (faringite).
  • -ito, -ita: funziona come diminutivo. Esempio: calentito, fresquito, suavecito, amiguita, botellita.
  • -logía: significa trattato, studio o scienza. Esempio: simbología, geología, psicología, sociología.
  • -miento: forma sostantivi da verbi e significa azione ed effetto. Esempio: recibimiento (ricezione), conocimiento (conoscenza), entretenimiento (intrattenimento).
  • -ón: indica valore accrescitivo, intenso o dispregiativo; designa anche l'azione o l'effetto di qualcosa di improvviso. Esempi: juguetón, comilón, almohadón, caserón.
  • -oso, -osa: indica abbondanza di ciò che esprime. Esempio: generoso, perezoso (pigro), golosa (dai denti dolci), miedosa (timorosa), revoltoso (indisciplinato), estudiosa (studiosa).
  • -torio: significa luogo e detona la relazione con ciò che la radice esprime. Esempio: escritorio (scrivania), consultorio (ufficio), laboratorio, reivindicatorio (vendicativo).
  • -triz: significa agente e forma parole di genere femminile. Esempi: emperatriz (imperatrice), actriz (attrice), matriz (utero), institutriz (governante).

Bisogna considerare che in spagnolo, soprattutto nei suffissi, il genere può variare, al maschile e al femminile. Ad esempio, -isimo può dare come risultato guapísimo o guapísima. È lo stesso suffisso, ma con un genere diverso; e lo stesso accade con -on o -dor.

Esistono molti altri prefissi e suffissi in spagnolo, ma l'elenco precedente comprende alcuni dei più comuni e utilizzati. Ne conoscevate qualcuno? Quale vi ha sorpreso di più?

Approfondisci la lingua e continua a imparare per diventare uno spagnolo fluente. Se hai ancora dei dubbi e non sai ancora come migliorare il tuo livello, consulta i corsi di spagnolo in Spagna di donQuijote: ti aiuteremo a raggiungere i tuoi obiettivi in poco tempo e in modo efficace.

Passo successivo

Parliamo! Sfogliate la nostra offerta e lasciate che vi aiutiamo a creare il vostro budget.