State muovendo i primi passi nell'apprendimento dello spagnolo? Allora dovreste iniziare con i saluti, le risposte e le abitudini degli spagnoli. Per questo motivo, in questo articolo imparerete i saluti e gli addii spagnoli che gli ispanofoni utilizzano quotidianamente.

Inoltre, è importante prestare attenzione alle forme, informali o formali, e al genere delle espressioni. In spagnolo, infatti, le frasi tendono a variare il genere a seconda dell'interlocutore o della situazione in cui ci si trova.

In questo articolo imparerete quando è appropriato usare i saluti e gli addii in spagnolo e in quali situazioni usarli. Se preferite leggere questo articolo in spagnolo, cliccate qui. Non perdetevi nulla!

Il saluto più usato: ¡Hola!

"Hola" (ciao) è un saluto classico che si può usare in qualsiasi situazione. Ad esempio, quando si entra in una classe, si incontrano gli amici o si vuole semplicemente salutare quando si entra in un negozio. È il perfetto jolly spagnolo.

Immaginate di essere appena arrivati in Spagna e di incontrare i vostri compagni di classe prima di entrare. Potete presentarvi e dire qualcosa come: "¡Hola, a todos! Soy María y estamos en la misma clase" (Ciao a tutti! Sono Maria e siamo nella stessa classe).

Buenos días, Buenas tardes e Buenas noches

Un'altra forma di saluto molto comune in spagnolo è l'utilizzo dell'ora del giorno. Non dimenticate quindi di dire "Buenos días" (buongiorno), "Buenas tardes" (buon pomeriggio) o "Buenas noches" (buona notte), a seconda dell'ora e del momento della giornata.

Ecco alcuni esempi:

  • ¡Buenos días! ¿Cómo estás hoy? (Buongiorno, come stai oggi?)
  • Buenas tardes. ¿Cómo ha ido tu día? (Buon pomeriggio. Com'è andata la giornata?)
  • Buenas noches, que descanses. (Buona notte, buon riposo)

L'arte di chiedere: ¿Cómo estás?

Dopo il saluto iniziale, in spagnolo è naturale chiedere come sta l'interlocutore. A questo scopo, l'espressione chiave è "¿Cómo estás?" (Come stai?). È un modo amichevole di mostrare interesse per il benessere dell'altra persona.

Ecco alcuni modi per rispondere a questa domanda:

  • Hola, Juan ¿Cómo estás? (Ciao, Juan. Come stai?)
  • Hola, María. Estoy cansado, pero bien. Y tú, ¿qué tal estás? (Ciao, Maria. Sono stanco, ma sto bene. E tu, come stai?)
  • Estoy genial, aunque deseando que llegue el fin de semana (Sto bene, ma non vedo l'ora che arrivi il fine settimana.)

Adiós e altri modi di dire addio in spagnolo

Ora è il momento di dire addio in spagnolo. Dire addio in spagnolo è semplice come dire "adiós" o come usare espressioni come "hasta luego", "hasta mañana" o "hasta pronto".

Ecco alcuni esempi di come si dice addio in spagnolo:

  • Adiós, nos vemos mañana. (Arrivederci, a domani)
  • ¡Hasta mañana, chicos! (A domani, ragazzi!)
  • Me voy, luego nos vemos. (Me ne vado, ci vediamo dopo)
  • ¡Hasta la próxima! (Alla prossima volta!)
  • Hasta luego. (Ci vediamo dopo)

Chau e altre espressioni locali

A seconda del Paese di lingua spagnola, i saluti possono variare. Ad esempio, in Argentina è molto comune dire "chau" invece di "adiós". In Messico è più frequente sentire "hasta luego" (ci vediamo dopo).

Non abbiate paura di adottare le espressioni locali. Vi faranno sentire più legati alla cultura e potrete integrarvi più facilmente.

Usted e i saluti formali

In alcuni contesti, come ad esempio al lavoro, negli enti ufficiali o quando si parla con persone anziane, è opportuno usare il pronome "usted", piuttosto che "". Ciò si riflette anche nei saluti formali spagnoli. Ad esempio: "Buenas tardes, ¿cómo está usted" (Buona sera, come stai?).

In generale, in spagnolo è normale salutare e congedarsi con un tono informale, tranne in alcune situazioni, come quelle descritte sopra.

Se non siete sicuri, potete sempre chiedere all'interlocutore se potete "tutearle" o meno. In inglese non esiste una traduzione del verbo "tutear", che significa parlare in modo stretto o informale con una persona, usando pronomi di seconda persona, come "tú" e "vosotros".

Se invece volete usare il pronome "usted", usatelo in situazioni formali con insegnanti, presidi o persone che non conoscete. A meno che la persona in questione non vi chieda di parlarle in modo informale.

Questa è stata una panoramica rapida ma completa dei saluti in spagnolo e delle risposte. La chiave per imparare qualsiasi lingua è la pratica costante. Non abbiate quindi paura di usare tutto ciò che avete imparato. Ma se volete perfezionare tutte le vostre conoscenze dello spagnolo, il modo migliore è viaggiare in un Paese di lingua spagnola come la Spagna.

Da don Quijote, grazie alle nostre 13 scuole di lingua spagnola, troverete corsi di spagnolo per tutte le età e per tutti i livelli in 11 meravigliose destinazioni. Imparate lo spagnolo in Spagna con don Quijote e migliorate il vostro spagnolo al massimo.

Passo successivo

Parliamo! Sfogliate la nostra offerta e lasciate che vi aiutiamo a creare il vostro budget.

Newsletter

Storie interessanti consegnate ogni mese direttamente nella vostra casella di posta elettronica.